Project Description

Integrazione Emozionale

Il metodo di Roy Martina

Il metodo Integrazione Emozionale messo a punto da Roy Martina è utile per affrontare specifici problemi che costituiscono un blocco, una difficoltà o un senso di frustrazione nella propria vita.

Come quando ci si trova a doversi misurare sempre con lo stesso problema, oppure quando non si riesce a capire cosa fare per realizzare qualcosa che sentiamo importante per noi o ancora quando non sappiamo come poter occupare il posto che sentiamo meritare nelle relazioni interpersonali.

Come punto di partenza si tratta di individuare l’obiettivo che si vuole raggiungere e lo si usa come termine di paragone rispetto allo stato delle cose e come indicazione di movimento. Attraverso particolari tecniche che fanno ricorso a stimolazioni manuali di punti di agopuntura così come a processi di visualizzazione e a categorizzazioni specifiche, si evidenzia il quadro entro cui sono avvenuti e avvengono quei condizionamenti che agiscono impedendo di vedere come poter raggiungere l’obbiettivo prefissato.

Viene così attivato un processo di ristrutturazione di quegli schemi mentali che si sono formati nel corso del tempo senza una scelta consapevole e che sono all’origine di quel disagio.

È un metodo semplice e originale molto efficace nel dare in breve tempo risposte utili ad affrontare anche grandi cambiamenti.

All’Integrazione Emozionale affianco poi anche la modalità denominata “Equilibrio Emozionale”, sempre di Roy Martina: sostanzialmente un pronto soccorso emozionale.

Durante una seduta di Equilibrio Emozionale accompagno ad instaurare un dialogo di accoglienza e ascolto con il proprio sé, riuscendo a pacificare le tensioni emotive connesse a disagi di ordine fisico.

Si riesce così a ridurre e talvolta a eliminare, la componente dolorosa anche in pochi minuti e senza nessun intervento invasivo.

Questa modalità di lavoro è stato il mio primo approccio, ormai tanti anni fa, al lavoro emozionale ed è stato entusiasmante scoprire le connessioni tra sé e…il proprio sé! Mi convinse il grado di consapevolezza che si poteva acquisire e con essa anche la capacità di governare la propria nave.

Scoprii che niente avviene a caso e che possiamo diventare padroni del nostro destino.

Da allora mi sono impegnata a condividere quella scoperta che offro nelle mie sedute.

Vuoi approfondire? Leggi, tra gli altri contenuti del blog, questo articolo: Aumentare la propria autostima.

Scopri i vantaggi di questo mio lavoro per te

Prenota il tuo colloquio gratuito